La grande vela a Napoli | Imperatore Travel Blog

La grande vela a Napoli

Faro di Punta Imperatore - Forio d'Ischia
“Open Lighthouse”, arrivano le giornate dedicate ai Fari!
7 settembre 2015
I 5 Parchi Archeologici più belli del Sud Italia
I 5 siti archeologici più belli del Sud Italia
13 novembre 2015

Il lungomare Caracciolo di Napoli è un approdo senza tempo e quasi senza eguali; l’imponenza del Monte Vesuvio che veglia sulla città, Castel dell’Ovo avvolto in un fascinoso mistero e i tantissimi vicoli che s’intersecano e vanno ad affacciarsi proprio dinanzi al blu partenopeo, ricreano un’atmosfera ideale per gli amanti della vela.

Tanti, infatti, sono i club e le scuole vela che organizzano corsi e uscite in piena sicurezza per gli appassionati del veleggiare, e per chi è in cerca di un’esperienza di viaggio diversa dal solito improntata sull’esplorazione della natura più pura, accompagnati soavemente dalla brezza leggera e incalzante che spira nel golfo del capoluogo campano. Inoltre, navigare in piena libertà verso le isole flegree, Ischia, Capri e Procida, o costeggiare la deliziosa Costiera Amalfitana, potrà offrirvi uno spettacolo unico nonché davvero avvincente.

Vela a Napoli

Forte della sua peculiare bellezza e della sua funzionalità, dal 16 al 20 settembre, il lungomare napoletano accoglierà, dopo sette anni, il Campionato Italiano Classi Olimpiche. Il punto di partenza di questo grande e atteso evento sarà la Rotonda Diaz, punto si cui verrà allestito “Il Villaggio della Vela”, un spazio di circa 5000 mq che darà la possibilità di vivere appieno il meraviglioso mondo marino, fatto di nodi e onde da dominare. Il Villaggio sarà il fulcro dove si incontreranno sportivi, tecnici, accreditati stampa e accompagnatori, ma anche luogo di sorprese da scoprire durante tutto l’arco della manifestazione. Qui saranno allestiti diversi stand della Marina Militare, dell’emittente televisiva “Canale 21” e di tutti i circoli organizzatori fino ad una postazione meteo dell’Università Parthenope. Numerosissime, dunque, le iniziative che si susseguiranno durante la quattro giorni di gare, come una suggestiva mostra fotografica dedicata alle regate olimpiche disputate a Napoli nel 1960.

Barche a vela  Regata nel Golfo di Napoli

Per quanto riguarda la vera e propria regata, saranno 5 i campi che si estenderanno da Capo Posillipo fino a Castel dell’Ovo, con la partecipazione di più di 250 atleti e tra questi anche gli atleti della Nazionale, che si sfideranno per i titoli delle dieci classi olimpiche previste e della classe paralimpica 2.4 mR.

 

 

 

Commenti

commenti