Campania: mare e vita campestre

La Festa della Madonna delle Galline a Pagani
La Festa della Madonna delle Galline a Pagani
25 aprile 2014
Enna, l'ombelico della Sicilia
Enna, l’ombelico della Sicilia
30 aprile 2014

Campania: mare e vita campestre

Panorama dal Monte Cotto in primavera

La Campania: storia, arte e cultura. Ma la Campania è anche mare e vita campestre. E oggi vi portiamo alla scoperta di una delle sue tante campagne vista mare e monti. Abbiamo avuto la fortuna di incrociare lungo il cammino un gruppo di giovani del posto attrezzati di tutto punto per una grande scampagnata, che ci hanno gentilmente invitato a unirci a loro. Allora Campania è anche accoglienza e ospitalità! Forza, venite con noi per scoprire quanto può essere bella questa regione.

Campania mare e vita campestre

In questa bella giornata di sole di aprile ci mettiamo in marcia per portarvi a scoprire la bellezza di una campagna campana, quando a un certo punto incontriamo un allegro gruppo di ragazzi del luogo diretti verso la stessa nostra meta e pronti per una bella mangiata. Ci invitano a seguirli e noi accettiamo felicemente. Oggi si sale dal mare ai monti, o  meglio in collina.

Prima di salire, ci si guarda un po’ attorno… La Pasqua appena passata è ancora nell’aria, alcuni forestieri passeggiano, e un simpatico signore si gode il caldo sole seduto su una comoda panchina. Nella foto che lo ritrae abbiamo celato il cartello col nome del luogo. A voi scoprirlo lungo il percorso.

Borghi della Campania aprile 2014

Pronti? Si Sale! Tra le strette stradine, scorci di cieli azzurri, balconi fioriti e mura colorate, meravigliosi limoni e belle terre curate. Mare e verdi colline tutt’intorno.

Campania tra i vicoli di un borgo Limoneti in un borgo campano La campagna campana In una campagna campana
I ragazzi con le vettovaglie iniziano a andare avanti per preparare la brace, mentre noi ci dilunghiamo un po’ di più ad ammirare questi luoghi intrisi di primavera. La natura è tutta fiorita: il viola dei fiori di valeriana si mischiano al giallo delle acetoselle e al bianco delle prataiole. Tra enormi cespugli di profumato elicriso spuntano anemoni e un’infinità di orchidee selvatiche, e ginestre, e roselline selvatiche, e tante altre meravigliose piante della macchia mediterranea.

Campania mare e vita campestre

Siamo in cima. Ragazzi, che panorami, che mare, che verde, che colori… che meraviglia la campagna campana in primavera! Che potenza la natura!

Sant'Angelo dalla collina del Testaccio

Raggiungiamo l’allegra combriccola con il tempismo perfetto che solo la fame può dare: stavano appena tagliando le fette di un bel casatiello, ricco ricco di ingredienti, in puro stile napoletano.

Casatielli napoletani

Intanto che la brace cuoce la succulenta carne, mangiamo una bell’insalata preparata al momento con fave fresche e una deliziosa cipollina bianca. Insalata rigorosamente girata con le mani, in perfetto stile campestre. Che sapore!

Insalata campana

La carne è pronta: salsicce, pollo e capocollo rigorosamente di produzione locale. Estasi… Gustando questi piatti prelibati, sempre accompagnati dal buon vino locale, chiacchieriamo un po’ e una ragazza ci racconta che quella zona era stata un tempo una postazione militare, di cui restano ancora diverse tracce.

La Baia dei Maronti dal Monte Cotto in Primavera

Si ride, si scherza, si fanno tante belle foto, si prende il sole, si gode il silenzio assoluto di questo luogo. Una pace indimenticabile.

Arrivederci in Campania

Ok, diamo una mano a pulire e riordinare, ultima foto di gruppo e si riscende.

Arrivederci in Campania

Grazie ragazzi, è stata una giornata magnifica.

La Campania in primavera

Ah sì, forse alcuni di voi non hanno riconosciuto dalle foto la nostra destinazione. Si tratta del Monte Cotto, in quel di Barano d’Ischia, con il suo spettacolare Sentiero delle Baie. Arrivederci alla prossima!

Panorama dal Monte Cotto in primavera

Commenti

commenti